10 03 2022 / Produttività

Il futuro del lavoro è ibrido 

Il futuro del lavoro è ibrido 

I tempi stanno cambiando e con loro anche le esigenze dei dipendenti si stanno evolvendo. Facciamo un viaggio nel tempo e torniamo indietro di due anni, al 2019. All’epoca il lavoro a distanza stava lentamente prendendo piede in alcuni ambiti, ma al tempo stesso, la maggior parte dei lavoratori continuavano ad andare a lavorare in un ufficio. Torniamo al 2021, e vediamo come, per cause di forza maggiore, la maggioranza degli uffici si sono visti obbligati ad adottare la soluzione del lavoro da remoto, o hanno iniziato ad orientarsi verso il modello di lavoro ibrido, che comporta un mix tra lavoro in presenza e da remoto. Durante l’emergenza Covid, TaxDome è stato fondamentale per le aziende che si sono viste costrette ad affrontare questa transizione. Grazie alla sua struttura che riduce le attività in presenza, favorendo un tipo di lavoro più smart, ottimizzando il tempo dei professionisti e dei clienti.

Le organizzazioni si sono dovute adattare rapidamente ai cambiamenti in corso e far sì che i dipendenti si sentissero apprezzati e supportati. La pandemia di COVID-19 ha cambiato diversi aspetti della nostra vita e incluso il lavoro, costringendo tutti coloro che avevano la possibilità di svolgere il loro lavoro da remoto, a lavorare da casa per garantire il distanziamento sociale e una maggiore sicurezza negli uffici. Inoltre, dai dati è emerso come quasi il 54% dei dipendenti non voglia tornare in ufficio ora e preferisca lavorare da casa. 

Adesso che molti uffici hanno iniziato lentamente a riaprire, le organizzazioni si vedono obbligate a riorganizzare le modalità di lavoro per far sì che sia i dipendenti che la loro azienda possano lavorare al meglio, ed è proprio in questi casi che il modello di lavoro ibrido si presenta come la soluzione migliore. TaxDome ha aiutato tantissimi professionisti ad affrontare questa transizione.

Che cos’è il lavoro ibrido?

L’ideale sarebbe avere il meglio dei due mondi, lavoro da remoto e in presenza. È proprio a questo punto che entra in gioco il modello ibrido: il mix perfetto tra queste due realtà. 

Molte organizzazioni hanno già iniziato a implementare questo modello per i loro dipendenti e stanno riscontrando notevoli miglioramenti per quanto riguarda la soddisfazione dei dipendenti e la produttività. 

Il concetto del lavoro ibrido può essere approssimativamente diviso in quattro categorie:

Modello “At-will”: I dipendenti vanno in ufficio a seconda delle loro necessità o voglia.

Modello “Split-week”: I giorni di lavoro vengono divisi in giorni di lavoro in ufficio e giorni di lavoro a casa. Per esempio: i dipendenti lavorano in ufficio per due giorni e da casa il resto della settimana.

Modello “Shift-work”: Molte organizzazioni utilizzano già questo modello in cui alcuni dipendenti del team lavorano in un turno mattutino e il resto lavora in turni pomeridiani o serali.

Modello “Week by week”: Questo modello permette ai dipendenti di alternare settimane di lavoro da remoto e altra in presenza. Quest’opzione è molto pratica per i dipendenti che abitano lontano dall’ufficio, permettendo loro di diminuire gli spostamenti e di conseguenza lo stress. 

Superare i limiti dello smart working

Qualsiasi realtà lavorativa diventa una sfida se non sappiamo come inserirci. Che si tratti di smart working, in ufficio o in forma ibrida, i dipendenti hanno bisogno di guida e supporto, proprio come quelli forniti da TaxDome. Nonostante i numerosi vantaggi del lavoro da remoto, ci sono anche delle sfide, sia per gli studi professionali che per i dipendenti che vi lavorano. 

Vediamo alcune sfide che il lavoro da remoto comporta:

Elevata dipendenza dalla tecnologia

Dal momento che lo smart working implica che si lavori da località diverse, i dipendenti devono essere dotati degli strumenti giusti per poter lavorare in modo efficiente, produttivo e sicuro. Senza questi strumenti, la collaborazione da remoto risulta difficile, complicando anche l’accesso alle informazioni di cui si ha bisogno per portare a termine il lavoro in tempo. Uno strumento come TaxDome risolve questo problema. Grazie alle sue funzionalità e al fatto di esser stato creato appositamente per favorire lo smart working, facilita l’implementazione del lavoro da remoto, eliminando al tempo stesso tante fonti di stress per i lavoratori. Inoltre, grazie al supporto gratuito e illimitato offerto da TaxDome, gli studi possono ricevere assistenza qualificata in ogni momento.

Gestione del team: sfide e possibilità

Quando i dipendenti lavorano in ufficio, è più facile organizzare attività di team building e formazione, ma non è sempre così facile o pratico quando si tratta di lavoro remoto. Quando si assumono dei nuovi dipendenti, la mancanza di interazione dal vivo e la comunicazione disgiunta del lavoro a distanza, a volte può rendere difficile per i nuovi assunti creare un rapporto con i colleghi o sentirsi parte integrante del team. Allo stesso modo però, lo smart working fa sì che sia più facile organizzare riunioni utilizzando varie piattaforme, consentendo a tutti di partecipare, anche a chi prima non poteva farlo per motivi logistici o di orario. 

Peggioramento delle condizioni psicofisiche

Per chi lavora sempre da remoto, a lungo andare viene meno l’interazione umana, trascorrendo le ore di lavoro a casa e lontano dai colleghi. Questo fattore provoca un incremento dei livelli di stress e un maggiore sentimento di disconnessione, entrambi aspetti che influenzano in maniera negativa la salute mentale e fisica. A causa della pandemia di COVID-19, si è visto l’aumentare di uno stato generale di ansia. Il lavoro a distanza si è aggiunto allo stress causato da questa situazione, rendendo la salute mentale e fisica una priorità in tutto il mondo. Negli ultimi anni è diventato ormai chiaro che anche se lavorare da casa ha i suoi benefici, comporta anche delle sfide per il benessere psicofisico del lavoratore, che non può e non deve essere sottovalutato. Per questo motivo, TaxDome fornisce interessanti spunti su come affrontare al meglio la stagione fiscale.

Efficienza del modello ibrido

Assicurarsi che i dipendenti siano felici e supportati aumenta la produttività e riduce il turnover dei dipendenti. Un modo per aumentare la soddisfazione dei dipendenti è quello di offrire più flessibilità sul posto di lavoro. Ora che i lavoratori hanno assaporato la libertà dello smart working o del lavoro ibrido, continuare a lavorare solamente in ufficio può portare all’insoddisfazione dei dipendenti, restringendo così il pool di talenti della vostra azienda. 

L’adozione del modello di lavoro ibrido e di strumenti come TaxDome che permettono di lavorare ovunque, permette al vostro studio di trovare un equilibrio tra queste due opzioni, diminuendo i costi operativi e dando ai vostri dipendenti la flessibilità di lavorare da casa, offrendo anche la connessione e l’interazione del lavoro in ufficio.

Se hai trovato utile questo articolo, continua a seguire il blog di TaxDome, seguici su Linkedin e condividi l’articolo con i tuoi colleghi! 

Se trovi che TaxDome possa essere interessante per te, o vuoi sapere come possiamo aiutarti, prenota una demo con noi. 

Elisabetta Radicati

Elisabetta Radicati

Elisabetta è responsabile dell'espansione di TaxDome in Italia. Ama imparare cose nuove ed è sempre alla ricerca di opportunità di sviluppo e di crescita all'interno del suo ruolo, sia che si tratti di acquisire nuove competenze, di intraprendere un nuovo progetto o di collaborare con altri dipartimenti.

Subscribe to Taxdome News

Iscriviti alla nostra newsletter!

Ti invieremo il meglio del nostro blog una volta al mese.

Inserisci un indirizzo email valido.
Ebook CTA

Vuoi passare ad uno studio fiscale completamente da remoto?

Vuoi passare ad uno studio fiscale completamente da remoto?

l'eBook è stato inviato
Si è verificato un errore durante l'elaborazione della richiesta. per favore riprova più tardi
Inserisci un indirizzo email valido.