04 08 2021 / Aggiornamenti di TaxDome

Logica Condizionale Nei Questionari E Moduli Di Ammissione: Un Modo Più Intuitivo di Ottenere Le Informazioni Dei Clienti

Logica Condizionale Nei Questionari E Moduli Di Ammissione: Un Modo Più Intuitivo di Ottenere Le Informazioni Dei Clienti

Ogni studio ha bisogno di un sistema per ottenere informazioni dai propri clienti, sia nuovi che ricorrenti. Ci sono molti modi per raccogliere questi dati, incluso: PDF cartacei (🤢), sistemi online che sono al di fuori del tuo portale clienti (moduli di Google, ecc), e poi c’è il questionario integrato di TaxDome che è mobile friendly, con salvataggio automatico, personalizzato per il tuo studio, e completamente integrato con il tuo portale clienti e il sistema di gestione della pratica.

In questa versione, i Questionari TaxDome vengono ulteriormente migliorati con l’introduzione della logica condizionale per intere sezioni. Ci sono due ragioni principali per cui questa versione è così efficace:

  1. La quantità totale di domande da porre ai clienti può essere ridotta di 10 o più volte.
  2. Ora puoi avere un questionario unico invece di utilizzare più questionari in base alle diverse casistiche

Con la nuova logica condizionale nei questionari, puoi accompagnare ciascuno dei tuoi clienti in un percorso unico attraverso i tuoi moduli, rendendo più facile per loro condividere i dati con il tuo studio.

In breve: i clienti vedono solo le domande di cui hanno bisogno, ma puoi assicurarti di porre i quesiti di approfondimento necessari per conoscere la situazione dei tuoi clienti. I clienti fiscali vedono le domande rilevanti per loro, i clienti aziendali vedono ciò che è rilevante per la loro attività, e le voci uniche come la vendita di immobili e le criptovalute possono essere identificate senza chiedere a ogni singolo cliente l’indirizzo della sua proprietà in affitto. Puoi avere un questionario o un modulo di ammissione sia per i clienti individuali che per quelli aziendali, o combinare il questionario dei nuovi clienti e quello dei clienti ricorrenti in uno solo. 

Domande condizionali

Le domande condizionali ti permettono di chiedere informazioni aggiuntive a particolari clienti senza disturbare gli altri. Per esempio, chiedi se un cliente ha ricevuto il primo giro di Pagamenti ad Impatto Economico (agevolazioni fiscali) e mostra la domanda aggiuntiva solo se la risposta è ‘Sì’. 

Passando il mouse sul simbolo delle condizioni, si vede la domanda che fa scattare questa domanda condizionale.

Un altro esempio: stai chiedendo ad un potenziale cliente ‘Come ci hai trovato?’ Se la risposta è ‘Referente’, puoi mostrare un’ulteriore domanda – ‘Chi?’

La vista della barra laterale destra quando si impostano le condizioni.

La domanda che innesca un’altra domanda (domanda generale) è segnata come Impatto. E la domanda aggiuntiva è chiamata condizionale. Puoi impostarle cliccando sull’icona dell’ingranaggio accanto alla domanda.

Imposta le domande condizionali>>

Sezioni condizionali

Le sezioni condizionali ti permettono di mostrare ai tuoi clienti un numero molto ridotto di domande, con la possibilità di mostrare ulteriori gruppi di domande basate sulle risposte dei clienti. Questa è la stessa idea delle condizioni alle domande, ma su gruppi di domande (sezioni). 

Per esempio, si può fare un sondaggio: Hai venduto qualche proprietà quest’anno? Se sì – allora al cliente verrà mostrata un’intera sezione con tutte le domande necessarie. Se no – l’intera sezione rimarrà nascosta.

È possibile replicarlo (e lo stiamo aggiungendo ai nostri modelli predefiniti) per molti altri scenari (la lista qui sotto non è esaustiva):

  1. Impatto finanziario del COVID-19
  2. Prestiti PPP
  3. Reddito estero
  4. Conti bancari esteri
  5. Cambiamenti rispetto all’anno scorso (numero di persone a carico, ecc.)
  6. Contributi per la pensione
  7. Investimenti

Per creare una condizione, clicca sull’icona dell’ingranaggio accanto alla sezione che vuoi condizionare.

Di Più >>

Aggiungere blocchi di testo

Vuoi guidare i clienti o lasciargli una nota? Ora puoi farlo usando un blocco di testo nel tuo questionario. Per esempio, per lasciare loro istruzioni passo dopo passo.

Clicca semplicemente sul pulsante Blocco di Testo, aggiungi il testo e dagli lo stile che preferisci.

Quando aggiungi un blocco di testo al questionario, anche i clienti lo vedono come un blocco di testo come nell’esempio qui sotto.

Maria Kris

Maria Kris

Maria è un Marketer di TaxDome. Avendo lavorato sia nel software personalizzato che nello sviluppo di prodotti, sa cosa interessa ai clienti e come aiutare le aziende ad avere successo. Ama tutti i tipi di scrittura. Quando non scrive, è alla ricerca di una nuova ipotesi da testare.

Subscribe to Taxdome News

Hey, wait...
Subscribe
to our news!

Ti invieremo il meglio del nostro blog solo una volta al mese. Te lo promettiamo.